facebook  twitter  instagram hiphoprec  google +  vimeo  YouTube  rss

Menu

Ghali - Album (album)

Ghali_album

Dopo la tanto acclamata "Ninna Nanna" e la più recente (e ritmatissima) "Happy Days", ma soprattutto dopo mesi e mesi di hype, oggi 26 Maggio esce ovunque "Album", il primo disco ufficiale di Ghali.

Anche dopo il secondo/terzo ascolto viene difficile inquadrare il disco, perchè si vede e si sente subito come sia composto da tante e differenti anime. I temi principali sono la voglia di riscatto per sè (in parte giá avuta) e per il sui popolo, il legame con la madre e per le sue origini, oltre che l'attaccamento per Milano e per il suo fascino. In tutto questo si inserisce il suo punto di vista sul mondo di oggi e sulla vita in generale e proprio a questo riguardo è molto interessante la traccia "Vida", dove appunto il rapper inscena un dialogo con la vita stessa, rivolgendo sì domande, ma senza vacillare nelle sue posizioni e nelle sue convinzioni. Anche la scelta linguistica riflette la molteplicita di sfaccettature: si passa dall'italiano all'arabo (marocchino in particolare) fino al francese in alcuni tratti.

L'atmosfera e quindi le produzioni sono particolari e molto in tema col personaggio: un mix fra reggaeton e gipsy-style, con l'aggiunta dell'808 e della sapiente mano di Charlie Charles che rendono il prodotto pop, ma non troppo. Il progetto si configura quindi prevalentemente melodico, ma il rap resta e il flow è quello classico, imprevededibile e targato Ghali, come nella seconda strofa del brano "Ricchi Dentro". Poi ci sono canzoni come "Ora D'Aria" dove la struggle trasuda dalle parole, il flow è incalzante e si toccano temi che vanno dal razzismo alla sfiducia verso le istituzioni e le lobby, al punto da toccare argomenti bollenti come in un passaggio dove afferma l'esistenza di cure a mali come cancro e AIDS, che peró ci sono proibite in quanto proibitive.

Dunque, se fino ad adesso eravate solo incuriositi da Ghali e da questa sua attitudine, nei pezzi come nella vita reale, andate ad ascoltarvi "Album" perchè merita come minimo un giudizio ragionato, e non un parere per sentito dire!

 

Mattia Manerba
Author: Mattia Manerba
"Pathos, immagini, stile, lessico, rime: le 5 strafottute fonti del sublime" (Guè Pequeno).

tu cosa ne pensi?

notizie che potrebbero interessarti

Log In

Log in with Facebook

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?