facebook  twitter  instagram hiphoprec  google +  vimeo  YouTube  rss

Menu

Amerikkka's Most Underrated - Crooked I

crooked-amerikkas

La sesta puntata della nostra rubrica Amerikkka's Most Underrated ci porta a conoscere uno degli MC più talentuosi e al contempo sottovalutati della scena americana. Parliamo di Crooked I (o KXNG Crooked), rapper trentasettenne legato alla Shady Records e membro della celebre super-crew Slaughterhouse (vero e proprio dream team composto da Crooked , Joe Budden, Joell Ortiz e Royce Da 5'9''). Seguiteci in questo nostro breve, ma speriamo esauriente, esame della carriera e della storia di questo talentuoso MC, troppo spesso ignorato dagli appassionati del rap made in U.S.A. 

Dominic Wickliffe nasce il 23 Settembre 1978 in California, Long Beach (città che ha dato i natali al ben più celebre Snoop Dogg con cui Crooked I collaborerà una volta per una canzone facente parte della colonna sonora del film Caught Up). Della vita privata di Dominic non si hanno molte informazioni se non che il nome Crooked I gli è stato affibiato dal fratello e che la sua passione per l'hip hop emerse già da bambino come dimostrato dal fatto che a soli dieci anni il ragazzo scrisse il suo primo pezzo intitolato "Microphone Controller". Il definitivo ingresso di Dominic nel mondo della musica si ha nel 1995 quando l'allora diciassettenne, dopo una brevissima avventura con la fondazione di una label indipendente (La Muscle Records), attira l'attenzione di una divisione della Virgin Records: la Noo Trybe. Con la label Crooked partecipa a varie compilation di rilievo (tra cui citiamo il lavoro "19th Street LBC Compilation and Straight Outta Cali di Big C-Style) e lavora a varie colonne sonore di film rilasciati in quegli anni mentre gli affari dell'etichetta procedono speditamente. Nonstante l'esperienza positiva con questa divisione urban della Virgin la grande major musicale decide, per valutazioni di motivo economico, di chiudere la Noo Trybe e Dominic finisce con il ritrovarsi, all'improvviso, senza contratto. Gli anni successivi vedono l'MC in contatto con numerose label, tra cui la Aftermath  di Dr. Dre, ma nonostante il riconosciuto talento del ragazzo non si riesce a raggiungere alcun accordo dato che l'imminente uscita del disco "Chronic 2001" di Dr. Dre spinse le varie etichette a cautelarsi e a rimandare l'ingaggio di un altro MC della West Coast fino all'uscita del lavoro del leggendario mega-producer. Questa situazione di stallo termina solo quando Crooked riesce, non senza difficoltà, a concludere un contratto con una delle label più importanti della storia del'hip hop: la Death Row Records. Anche l'esperienza con la Death Row si caratterizza per la partecipazione a varie compilation ed il rilascio di un tape intitolato "Westcoasanostra Vol.1".

                                                     crooked-middle

Dopo 9 anni di presenza nel business musicale c'è un dato opprimente a macchiare il curriculum di Crooked I: l'assenza di un disco ufficiale. Nel 2004 Dominic abbandona la Death Row, incapace di mettere in luce i suoi artisti anche a causa della scellerata condotta di Suge Knight e fonda una sua etichetta, la Dynasty Entertaiment. Iniziano i lavori su un primo album ufficiale il cui titolo doveva essere Mama's Boy ma che non vedrà mai la luce a causa di vari problemi legali che sorsero proprio con la vecchia label. In un clima tanto difficile emerge però una nuova speranza per Crooked che trova una nuova possibilità in uno strumento che tutti, quotidianamente, usiamo: Internet. Forte di un seguito di circa 15.000 fan (quella che all'epoca era chiamata Dynasty Online Community) Dominic riesce a creare un vero e proprio "network" intorno alla sua etichetta con tanto di TV online e pubblica in rete un nuovo tape, "Young Boss Vol. 1" che verrà scaricato dal sito della Dynasty oltre ventimila volte mandandone in crash i server e venendo recepito dalla critica specializzata come un classico. Con il crescere della fama dell'MC viene dato il via all'iniziativa Hip-Hop Weekly che vedeva l'MC pubblicare ogni settimana un nuovo brano su varie strumentali di altri celebri pezzi Hip-Hop. Vogliamo qui soffermarci, giusto un secondo, sull'utilizzo quasi pionieristico che Crooked I fece, ben 12 anni fa, della piattaforma di YouTube e di Internet in generale, anticipando di numerosi anni il fenomeno dei "rapper da youtube" (senza stare qui a discutere sulla portata negativa o positiva del fenomeno) e sopratutto sull'impatto dell'iniziativa Hip-Hop Weekly che fu in effetti la prima nel suo genere ed ha ispirato simili progetti di numerosi altri artisti tra cui Kanye West, Jeezy o gli ASAP Mob per citarne alcuni tra i più recenti. 

                    slaughterhouse1

La vera svolta nella carriera di Crooked arriva nel 2009 (ben 14 anni dopo il suo ingresso nell'ambiente musicale che conta) quando, dopo anni di tape e lavori di enorme successo pubblicati online, Joe Budden lo invita a collaborare per la traccia "Slaughterhouse" con Joell Ortiz Royce da 5'9''. Il brano riscuote un tale successo da convincere i quattro a formare un vero e proprio gruppo, gli Slaughterhouse, che nel 2011 arriveranno a concludere un contratto con la Shady Records di Eminem. In questi stessi anni continuano incessantemente i lavori sul primo disco solista che cambia vari nomi e viene pubblicato, infine, con il titolo di "Apex Predator" solo nel 2013 (e dopo il primo disco degli Slaughterhouse con la Shady Records). L'album riceve pareri contrastanti e Crooked viene criticato per la "incapacità" nel mantenere un livello costante di scrittura per l'intero disco, laddove invece nessun dubbio viene mosso alla caratura tecnica dell'MC (cosa per la verità sempre imputata a tutti i membri del gruppo). Il secondo lavoro di Crooked intitolato "Sex, Money and Hip-Hop" viene pubblicato solo un anno dopo e, nonostante produzioni più raffinate e un lavoro totale generalmente migliore, viene in larga parte ignorato. 

Nel 2016 Crooked I ha pubblicato il suo ultimo album sotto il nuovo nome di KXNG Crooked e in collaborazione con il noto producer Statik Selektah. "Statik KXNG", così si intitola il disco, si è rivelato essere un buon lavoro sebbene, ancora una volta, Crooked si sia dimostrato tanto bravo tecnicamente quanto incostante dal punto di vista della scrittura e dei contenuti, alternando tracce anche molto belle ad altre "banalotte". Non sono attesi a breve nuovi lavori solisti da parte di Crooked che è invece impegnato nel progetto "Glass House", disco degli Slaughterhouse che dovrebbe vedere la luce entro l'anno. 

Con 3 dischi rilasciati in 4 anni (più di quanto non abbia fatto nei precedenti 18 anni) Crooked I sembra reclamare a gran voce un posto nel rap game, quel posto che non ha occupato prima per ragioni in buona parte non dipendenti da lui e attribuibili a pessime gestioni dell'artista da parte delle varie etichette con cui, di volta in volta, ha concluso un contratto. Eppure questi dischi, anche se non perfetti (ma sicuramente buoni, almeno secondo chi vi scrive), non sono stati totalmente apprezzati dal pubblico che li ha snobbati relegandoli a risultati commerciali assolutamente irrilevanti. Sarà interessante vedere in che direzione evolverà la carriera dell'ormai veterano rapper che, a parer nostro, potrebbe ingiustamente finire con l'essere identificato sempre e solo con la sua , comunque sempre eccellente, partecipazione ai lavori degli Slaughterhouse. 

L'invito con cui vi salutiamo è quindi sempre lo stesso: recuperate, se potete, i lavori di Crooked I e godetevi uno dei rapper tecnicamente più talentuosi in circolazione dandogli magari qualche chance. Noi ci risentiamo alla prossima pubblicazione di "Amerikkka's Most Underrated".

 

Giuseppe
Author: Giuseppe
“Chased The Good Life My Whole Life Long, Look Back On My Life And My Life Gone, Where Did I Go Wrong?” (Kanye West).

tu cosa ne pensi?

Log In

Log in with Facebook

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?