facebook  twitter  instagram hiphoprec  google +  vimeo  YouTube  rss

Menu

B-boy

bboy

Titolo gioco: B-boy

Genere: Musicale/Ballo/Breakdance

Piattaforma: PSP/PS2

Trama/Sviluppo: Il primo approccio al b-boyin'g virtuale. Un gioco che permette l'effettuarsi di diverse modalità di gioco (comprensivo di tutorial iniziale), un soundtrack ricercato e potente che spazia dai groove funk della Incredible Bongo Band al rap più grezzo e tagliente dei Freestyle Fellowship, passando per i BT Express ad Eric B & Rakim.

 

E' comprensivo di diverse modalità di gioco che permettono chi si avventura per i b-boys in erba di fare per la prima volta l'incontro con personalità del dancefloor di tutto rispetto, o con i già inseriti nell'ambiente di avere la possibilità di sfidare, sbloccare e utilizzare alcuni dei più potenti b-boys del mondo (primo su tutti Crazy Legs della leggendaria Rock Steady Crew, e i successivi ma non meno abili Crumbs, Benny Kimoto dei Flying Steps, Lilou della Pokemon crew, i koreani Physicx, Hong10, il danese Sonic e molti, molti altri).

Il gioco viene così strutturato: esistono 2 fondamentali modalità di gioco: una di dancefloor libero, in cui ci si potrà allenare fare sfide libere 1vs1, 2vs2 o a open dancefloor, mentre dall'altro lato si ha la modalità "Livin' da Life" (nella versione italiana "Vita Hip Hop") in cui si potrà creare e successivamente modificare un b-boy a propria immagine e somiglianza, e dove dopo sfide, allenamenti e vari contest (Freestyle Session, Battle Of The Year, RedBull BC One, quindi contest esistenti) si potranno sbloccare eventi, stage, sfide sponsor che concederanno nuovi abiti al proprio guardaroba (con brand reali come Adidas, Armory, Tribalgear), e non meno importanti nuove powermovesmoves, footworks e freezes.

Il tutto viene strutturato in maniera graduale, e con una certa linearità, rendendo il gioco impegnativo ma con il rischio di annoiare il giocatore, insieme ad una grafica arricchita dalle animazioni ma non resa caratteristica perchè leggermente limitata nel design dei personaggi e degli ambienti. Infine, molte powermoves con il costante allenamento arrivano a livelli impossibili per la fisica (vedi il 30 e passa giri di 1990s che si possono effettuare).

 

Considerazioni: per lo più è un gioco sicuramente ben accolto dai b-boy, si pone con semplicità e senza creare stereotipi alla "Save the last dance" riguardanti il ballo e il soundtrack da un forte contributo in merito. Come contro presenta una lievemente ridotta longevità e delle volte scarso realismo nella realizzazione delle moves, in più per gli inizi è poco intuitivo con i comandi, ma basta praticare per prendere confidenza col floor.

Voto Finale: 7

 

B-boy cover front psp

 

Author: rap americano

tu cosa ne pensi?

notizie che potrebbero interessarti

Log In

Log in with Facebook

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?