facebook  twitter  instagram hiphoprec  google +  vimeo  YouTube  rss

Menu

Jake La Furia ft. Fabri Fibra- Ali e Radici (testo)

Testo del brano "Ali e Radici" di Jake La Furia ft Fabri Fibra

ARTISTA: JAKE LA FURIA FT FABRI FIBRA

BRANO: ALI e RADICI

ALBUM: FUORI Da QUI

 
Baci sopra le guance, coltelli dentro alle pance
Il successo non ci nobilita e la strada non ci fa piangere
Legati mani e piedi
Testa al domani e cuore a ieri
Dentro i salotti ricchi e barocchi
E dai pippotti dentro ai quartieri
A me non mi disseta sbocciare, non mi toglie fame il caviale
Non è una collana o un bracciale che cambia il tessuto sociale
Senza la gente non sono niente
Sono un pusher senza il cliente
Il veleno senza il serpente, io ci campo sulle leggende
Io voglio solo spiegare le ali,
Osservare la vita dall’alto e tornare nel posto in cui ho avuto i natali
Restare con i comuni mortali
Non sono mai davvero contento
Ho sempre in testa quel senso
Nella suite o nel cemento
Non so qual è il mio posto e il mio tempo
Vorrei tagliare la corda, ma la strada mi incolla le Jordan
Guardare per terra, arrivare secondo
Prendersi il mondo, mela della discordia
Sono ali e radici, oro e champagne
Oppure sangue e sacrifici
Sono un mare di soldi, un mare di merda
Sono le mie cicatrici
 
[Rit.]
Abbiamo le ali ed il coraggio
Radici all’atterraggio, qual è il senso del viaggio? I soldi o gli amici?
Se siamo solo di passaggio, sogno un cuore di ghiaccio
e il calore di un abbraccio, Ali e radici
Preparati al decollo per diventare immortali, volare lontani, non ho radici
strette intorno al collo, raccontano che il domani, è di chi ha le ali
 
Siamo fatti di incubi e sogni
e di santi che scalano i giorni
la famiglia gli amici gli amori
a sto punto sono solo lussi o bisogni
a noi chi ci tiene legati cuori spezzati amici d'infanzia pregiudicati,
come fare a volare senza farci dire che siamo cambiati
cosa mi dice lo specchio, cosa?
Mi guarda sorride mi parla all’orecchio
poi dice fottili tutti e scopale tutte
perché fra un po’ sarai vecchio
Sempre col diavolo sopra la spalla
Angelo scuote la testa e non parla
perché la verità è sempre una merda
è più divertente ascoltare la palla
Ora queste ali pesano meno
se conquisto un pezzo di celo
se recido queste radici
sotto la strada in mezzo al veleno
vivo ed io non cerco il perdono
l’ho voluto quello che sono
non è l’uomo a fare la scelta
ma la scelta a fare l’uomo
io vivo un po’ nell’oro e un po’ nella merda
ho un occhio chiuso ed un occhio allerta
una mano a pugno e una mano aperta
una carta giù ed una carta scoperta
ho imparato guardando due mondi
su ai grattaceli giù ai bassi fondi
tra gli edifici o alle radici ora sono pronto per saldare i conti
 
[Rit.]
 
Mai messo radici, le ho sempre fumate
mai avuto le ali, scarpe consumate
sempre fatto il mio, anche se non ci credevano in molti
ci vorrebbe un amico ora che girano tutti sti soldi
Fammi passare dai, dipende sempre quanto dai
ogni ragazza porta guai, la verità non conta mai
tocca lasciare un segno perché siamo tutti di passaggio
Questa vita ha un dito sopra il grilletto e non scherza un cazzo
Dal top al fondo in mezzo c’è un mondo che vale la pena visitare
Mi guardo intorno e se non rispondo è perché sono in preda a crisi varie
Tu cosa cerchi? Qualunque cosa sia là non nascosta bene
Oh bella Jake era da troppo che aspettavo un pezzo insieme
I rapper che spaccano oggi sono cresciuti sopra due dischi
dal 2004 pompano Mr. Simpatia e Mi Fist
Amici che vengono altri che vanno e chi li ha mai più visti
Lo vedi alla fine abbiamo sfruttato anche i momenti tristi
 
[Rit.]

                                                                                                                                                                                

 

Gianluca
Author: Gianluca
"Money never made me, money never played me!" (M.O.P).

tu cosa ne pensi?

notizie che potrebbero interessarti

Log In

Log in with Facebook

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?