facebook  twitter  instagram hiphoprec  google +  vimeo  YouTube  rss

Menu

La famiglia Hip Hop, Er Costa e Shaun Livingston

ErCosta

E’ ormai consolidato il fatto che la scena sia costellata da personalità, artistiche e non, variegate. Dall’ego smisurato sino alle teste calde, troviamo di tutto. Ma ricordiamoci sempre che ancor prima che tutto questo assumesse i lineamenti del business, l’Hip Hop, nel suo senso più vero,era e continua ad essere una grande famiglia.

L’ultimo caso che ce lo ricorda, è l’incidente capitato ad Er Costa il quale ha riportato, secondo quanto da lui affermato nei social, una brutta frattura alla gamba ed al bacino, la quale lo ha costretto a cure ed ospedali per un bel po’ di tempo. Il tutto, in contemporanea con la sua ultima, ma fortissima, apparizione musicale. Il feat con E-Green nella traccia contenuta in “More Hate”, “Milano-Roma pt2”, tributo alla storica connessione Club Dogo- Cor Veleno, in onore dell’indimenticabile Primo.

Grazie alle diverse foto postate su Instagram dal Costa, vediamo come questo evento abbia lasciato tutt’altro che indifferenti i “fratelli” romani e non, come ad esempio Ensi, Egreen, Noyz ed il collettivo Brokenspeakers, i quali non hanno fatto mancare il loro supporto tramite visite e regali per rendere un po’ meno amara la degenza. Perché qui troviamo tutto ciò che l’Hip Hop ci ha insegnato, la condivisione e la passione. I regali sono per lo più libri che hanno una forte attinenza con l’immaginario dei rapper, tra le quali troviamo svariate biografie di sportivi che ce l’hanno fatta, che si sono distinti, che hanno vinto, anche dopo mille battaglie. Vedi Michael Jordan, Andrè Agassi e John Kirwan, membro degli All Blacks. Infine non poteva mancare, come regalo preferito del resto, la maglia del playmaker dei Golden State Warriors, Shaun Livingston, il quale ha subito un trauma simile a quello di Er Costa, e che, con determinazione e tenacia e riuscito a superare alla grande.

Questa riflessione vuole semplicemente ricordare che aldilà dei artisti che noi tutti conosciamo, si trovano delle persone che hanno alti e bassi, che hanno passioni, ma soprattutto una vita fuori dallo studio di registrazione. Nonostante tutto è pronto a tornare con nuovo materiale, pronto a suonare nelle nostre cuffie, perché, come da lui dichiarato “I pezzi migliori vengono, dalle sconfitte, dalle difficoltà e dalla sofferenza”. I nostri migliori auguri per una veloce guarigione ad Er Costa! Ti vediamo bro!

#casadolcecasa

Una foto pubblicata da erverocosta (@erverocosta) in data:

 

Gabriele Correnti
Author: Gabriele Correnti
"...e mi hanno detto 'la vita non è un film', io ho risposto 'parla coi miei dubbi." (Caneda)

tu cosa ne pensi?

notizie che potrebbero interessarti

Log In

Log in with Facebook

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?