facebook  twitter  instagram hiphoprec  google +  vimeo  YouTube  rss

Menu
  • Categoria: Recensioni
  • Scritto da Luca

PnB Rock - Goin Thru The Motions (recensione)

Pnb_Rock_Goin_Thru_The_Motions

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

L’hip hop in America, nonostante le sue ormai storiche e solide radici, è sempre in costante evoluzione. Il progresso di questo genere, essendo sintetici, è incanalato in due diverse traiettorie. Una che punta alla ricerca di sonorità nuove con il flusso di parole ancora come punto cardine della canzone, l’altra invece, è più interessata alla rivoluzione della struttura musicale con la melodia e il cantato che spesso superano e oltrepassano il concetto di rapping.

Pnb Rock, 25enne artista di Philadelphia, è uno dei più interessanti punti di compromesso tra i percorsi citati sopra nel panorama statunitense. 

Il giovane cantante, sotto contratto con la Atlantic Records, è uscito da poche settimane con il nuovo disco “Goin Thru The Motions” che, con la sua impronta e sonorità black e r&b, strizza l’occhio alle nuove produzioni trap e rap che stanno contaminando l’hip hop oltre-oceano.

RAP E R&B



Selfish è il primo singolo del nuovo album ed evidenzia le caratteristiche melodiche che maggiormente contraddistinguono l’artista e che ne fanno uno dei più forti r&b singer di nuova generazione. La canzone è una vera hit, frutto di una strumentale space, volta ad enfatizzare sonorità ambient, rendendo il ritornello veramente d’impatto e con un retrogusto di nostalgia che esprime appieno le potenzialità canore dell’artista.

POPULAR



Un altro aspetto veramente positivo dell’album è la numerosa presenza di canzoni veramente orecchiabili e piacevoli. "Playa no More" è la traccia popular per eccellenza del progetto. Un mix di sonorità pop e rap azzeccatissimo, così come la scelta delle collaborazioni che danno equilibrio alla traccia e contribuiscono a quel senso di leggerezza e freschezza che rendono la canzone super catchy.

RITMO



Il ritmo è forse l’aspetto che più mi ha colpito dell’album. Durante l’ascolto del disco, infatti, si possono trovare produzioni sperimentali tra il rap e la trap, contraddistinte da sonorità ipnotiche e bassi o piatti cadenzati in grandi quantità. "Range Rover" è la track più ritmata ed autotunnata, nonché uno degli esperimenti sonori più riusciti dell’album. Sonorità innovative che ho molto apprezzato e che rendono la canzone uno dei pezzi più “on fire” ed energici dell’album.

"Goin Thru The Motions", purtroppo, ha anche dei difetti.

In primis, l’impronta vocale r&b e black dell’artista è un’arma a doppio taglio perché, nonostante sia il suo punto di forza e tratto di riconoscimento, gli leva qualcosa dal punto di vista della versatilità musicale ed artistica in generale. Secondo aspetto negativo: poteva essere omessa, a parer mio, qualche canzone nel mezzo dell’album visto che in almeno 2-3 casi sono presenti tracce con la stessa struttura musicale mista tra rap e r&B le quali, se pur tutte molto carine ed orecchiabili, finiscono per annoiare l’ascoltatore.

Possiamo quindi affermare che l'ultimo album di PnB Rock è un prodotto molto interessante, con ottimi spunti innovativi e sonorità black e r&b accattivanti e piacevolmente orecchabili. E' presente, tuttavia, qualche difetto strutturale del disco dovuto alla giovane età dell'artista e ad una maturità musicale che, considerate le circostanze, non dovrebbe farsi troppo attendere.

 

Luca Brunetti
Author: Luca Brunetti
"Io non lo so, io solo so che sono" (Izi)

tu cosa ne pensi?

notizie che potrebbero interessarti

Log In

Log in with Facebook

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?